Progetti

Arredo camere di degenza ordinaria e complementi bagno

Acquisto in corso

Arredo camere di degenza ordinaria e complementi bagno

Innovazione, comfort, qualità e bellezza in un Ospedale Pubblico

Dotare le camere di degenza di arredo funzionale, coordinato, esteticamente gradevole, di qualità e con caratteristiche specifiche legate all’ambiente in cui è collocato.

Primo e grande impegno della Fondazione sin dalla sua nascita: arredare e umanizzare le camere di degenza del nuovo ospedale con il maggior grado di comfort e tecnologia possibile. Dopo circa un anno di contrattazioni, più di 1000 visite e un’accurata selezione in base alla funzionalità, qualità dei materiali e costi, si sta procedendo alla scelta del prototipo vincente e nei primi mesi del 2018 si acquisterà l’arredo delle camere di degenza. I prototipi di altissima qualità (camere con bagno interno, letto elettrico, solleva-pazienti elettrici, divano-letto e/o poltrona-letto per l’accompagnatore, tv, frigo bar e cassaforte), verranno smantellati a conclusione della trattativa per permettere l’arredo definitivo rimodulato in base alle necessità dei singoli reparti.


CONCORSO DI IDEE – ALLESTIMENTO DI UN REPARTINO SPERIMENTALE CON 5 PROTOTIPI

Dal mese di gennaio 2016 la Fondazione, in accordo con l’ASL CN2, ha fatto allestire 5 prototipi di camere di degenza per adulti in un reparto sperimentale già ultimato nel nuovo ospedale.
Hanno partecipato a loro spese 5 aziende e/o gruppi di aziende leader italiani nella produzione di arredo ospedaliero. Oltre 1000 persone tra cittadinanza e operatori sanitari (funzionari, primari, caposala e tecnici) hanno espresso il loro parere riguardo agli allestimenti mediante un questionario anonimo consegnato all’entrata del repartino. Oltre all’arredo, sono stati valutate le esposizioni dei testaletto verticali bifacciali e degli accessori per i bagni. I prototipi di altissima qualità verranno smantellati a conclusione della trattativa per permettere l’arredo definitivo rimodulato in base alle necessità dei singoli reparti.

Grazie a…