Progetti

Bond Etico

La Fondazione riceve

Bond Etico

La terza via della donazione: chi dona guadagna.

La donazione dal punto di vista economico è una sottrazione al proprio patrimonio per la cifra che si decide di donare a una buona causa. Il 5×1000 invece è gratuito per il contribuente.

Ci siamo chiesti se tra questi due estremi esisteva la possibilità di una terza via: donare ma nello stesso tempo guadagnare. Questa possibilità è stata risolta con uno strumento che si chiama Bond Etico che è stata sperimentata per la prima volta in Italia sul nostro territorio, grazie alla collaborazione tra la Fondazione e la Banca di Credito Cooperativo di Cherasco.
La Banca di Cherasco nel giugno 2011 ha emesso delle obbligazioni triennali ad un tasso del 3,75% del quale lo 0,5% sarà devoluto alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra.
Questo è un ottimo modo quindi per coniugare risparmio e buone azioni, vista anche la detraibilità fiscale della donazione. L’obbligazione, che per la prima volta veniva proposta in Italia, ha riscosso un successo senza precedenti.
Sono stati infatti circa 600 i contribuenti che hanno aderito all’iniziativa, con circa 14 milioni di euro raccolti dalla Banca di Cherasco e 210.000 euro lordi che andranno alla Fondazione.
La Banca di Cherasco ha sempre creduto nel nuovo ospedale, è “socio” della Fondazione e ha già contribuito al progetto “Adotta una stanza” coprendo i costi dell’arredamento del reparto di terapia intensiva cardiologica di Verduno.

Grazie a…