Chi siamo

La Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus vuole contribuire a sviluppare ancora di più la cura e l’accoglienza all’Ospedale “Michele e Pietro Ferrero”.

Oggi la Fondazione è composta da 65 soci.

clicca qui: scopri i nostri soci

Siamo un Ente del Terzo Settore (ETS): un ente di diritto privato, iscritto al registro delle persone giuridiche della Regione Piemonte, all’anagrafe nazionale delle Onlus, con propri organi sociali autonomi e indipendenti da qualsiasi ente pubblico. Nel art. 3 dello statuto si descrive la Mission dell’organizzazione:

“[…] la Fondazione si prefigge lo scopo di contribuire all’attività del Nuovo Ospedale mediante la dotazione dello stesso di apparecchiature, impianti, strumenti diagnostici ed arredi ed alla promozione della ricerca scientifica in campo biomedico e farmacologico, nonché mediante attività di formazione e aggiornamento del personale […]”

Noi non siamo una fondazione bancaria che riceve gli utili dalla banca di appartenenza e li distribuisce.

Le nostre risorse provengono dalla generosità delle persone (a partire da noi stessi che siamo i primi donatori), dalle associazioni, dalle aziende, dalle fondazioni, dalla nostra comunità di Alba-Bra-Langhe-Roero e da tutti coloro che condividono con noi la buona causa, quella di rendere eccellente la nostra sanità ospedaliera, sia quella attuale che quella futura.

Ti invitiamo a leggere il nostro statuto e approfondire il nostro operato attraverso i bilanci pubblicati annualmente cliccando qui.

Incontra la nostra Fondazione

 

L’azione della Fondazione è promossa e governata da un Consiglio di Amministrazione, attualmente composto da 21 persone. Gli organi sociali sono rinnovati ogni tre anni.

L’ operato della Fondazione è controllato dal Collegio dei Revisori, espressione dei soci Fondatori e dei soci Partecipanti e dura in carica tre anni.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
(rinnovato il 19 giugno 2021)

Bruno Ceretto – Presidente

Dario Rolfo – Presidente Onorario

 

Marcella Brizio Pacotto – Vicepresidente

Paolo Giraudo – Vicepresidente

 

Emilio Barbero, Gianni Bonino, Francesco Farinetti, Elena Fogliato, Pierangelo Franchi, Lorenza Tortoroglio Miroglio, Dario Stroppiana (delegati dai soci fondatori)

 

Matteo Ascheri, Federica Boffa, Mariano Costamagna, Gianni Giordano, Nadia Gomba, Chiara Costantino Mollo, Carlo Porro, Eugenio Rabino, Serena Tosa, Sandra Lesina Vezza (delegati dai soci partecipanti)

COLLEGIO DEI REVISORI
Presidente
Sarah Prandi
Effettivi
Daniela Bordino
Gabriella Rossotti
Supplenti
Luigi Minasso, Lorenzo Sola

La struttura organizzativa

L’ operatività viene garantita da un direttore generale e da uno staff amministrativo, oltre che da alcuni consulenti.

 

Luciano Scalise Direttore Generale (lscalise@fondazioneospedalealbabra.it)

Anna Rovera Responsabile Comunicazione/Progettazione (ufficiostampa@fondazioneospedalealbabra.it)

Chiara Zurra   Segreteria (info@fondazioneospedalealbabra.it)

 

CONSULENTI

Ingegneria clinica – Giovanni Poggialini e Silvana Coppo; Bilancio – Melissa Lonetti; Giuridico – Luigi Carosso; Del lavoro – Giacomo Boffa; Legale – Paolo Pesticcio; Tributario – Franco Balocco

Il vecchio logo

Nel 2008 per definire il proprio logo, la Fondazione ha invitato tutti gli studi grafici della zona di Alba e Bra a presentare le proprie proposte. Quattordici realtà professionali hanno risposto all’invito, creando 25 loghi tra i quali il Consiglio di Amministrazione ha scelto quello proposto dallo “Studio Blu Progetti Grafici” di Luisella Palazzin.

“Il logo é stato ideato per identificare, con un unico simbolo grafico, la Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus -dichiara la creativa- Due anelli si uniscono con l’ausilio di una croce centrale dando così vita al simbolo dell’infinito: si vuole evocare l’idea della continuità, la durata nel tempo, la stabilità e l’impegno che i soci fondatori riversano nel nuovo ospedale. I due anelli che compongono il simbolo dell’infinito identificano invece i due territori, dell’albese e del braidese, uniti dalla croce greca, universalmente riconosciuta come simbolo dell’assistenza sanitaria. La gamma di colori scelta, dal blu all’azzurro, ispira sensazioni di fiducia e positività”.

Il nuovo logo

SEMPLICITÀ, CHIAREZZA, FIDUCIA. Con la fine dell’anno 2020 e l’aggiornamento dei canali digitali (sito, pagina Facebook, YouTube e newsletter) si è scelto di testare un logo e una palette colori che favorisca la leggibilità dei testi da smartphone e pc.

All’inizio del 2021 si è scelto il nuovo logo e a partire dall’atto pubblico del 3 giugno 2021 la Fondazione ha modificato la sua comunicazione di conseguenza.

  Leggi qui per maggiori dettagli

Grazie a…