ARRIVANO A 100 I VOLONTARI DELLA FONDAZIONE OSPEDALE ALBA-BRA DUE NUOVI GRUPPI ASSISTONO I PAZIENTI NEL PRERICOVERO E NELL’OCULISTICA DELL’OSPEDALE FERRERO

La Fondazione crede da sempre nell’importanza delle attività svolte dai volontari per accogliere, assistere, coinvolgere e informare la cittadinanza.  Ad oggi la Fondazione ha in servizio 100 volontari dai 24 ai 70 anni, divisi in cinque gruppi. Da sempre la Fondazione crede nei donatori, non solo donatori di risorse ma anche donatori di tempo. I volontari sono donatori di tempo, persone che donano una parte del loro tempo libero per aiutare altre persone a vivere meglio.

Il primo gruppo di volontari è stato attivato con l’acquisto (novembre 2020) del poliambulatorio medico mobile per la medicina di prossimità a supporto delle equipe medico-infermieristiche dell’ASL per arrivare nei vari paesi del territorio per le vaccinazioni antinfluenzali e anticovid. In questi giorni l’ambulatorio mobile, acquistato grazie alla campagna di raccolta fondi dell’artista Valerio Berruti è di nuovo in giro nei nostri Comuni per la campagna vaccinale. Con l’arrivo del nuovo primario della medicina di urgenza, un giovane medico capace e intraprendente (il Dott. Massimo Perotto), una grande risorsa per la medicina d’urgenza, è stato costituito il secondo gruppo di volontari che accoglie tutti i giorni dalle 10,00 alle 22,00 le persone che si recano in quelle ore al pronto soccorso di Verduno. Una settantina di persone donne e uomini garantiscono 365 giorni all’anno questo servizio di volontariato molto apprezzato dall’utenza e dagli operatori. Sono ormai diciotto mesi che il gruppo garantisce il servizio. Un grande successo ha riscosso l’appello della Fondazione verso la nostra comunità che ha risposto in maniera esemplare alla campagna di peopleraising alla ricerca di volontari.

Dal giugno 2023, per risolvere il problema dell’orientamento all’interno dell’Ospedale, è stato formato un terzo gruppo di volontari attivi 5 giorni su 5 dal mattino alle 7.30 fino 13,00 nella hall del 3 piano, nella bella postazione realizzata per l’occorrenza che richiama i colori della Fondazione e delle magliette color magenta dei volontari, pronti a far sentire a loro agio le persone che devono recarsi in qualche servizio ospedaliero. Un gruppo che rende “amichevole” l’ospedale e fa sentire le persone a casa.  Da lunedì 6 novembre i volontari hanno iniziato due nuovi servizi: al prericovero al quarto piano accompagnano le persone che devono essere sottoposte a interventi chirurgici programmati e devono pertanto sottoporsi ai necessari esami. Il servizio inizia alle 7,30 e dura tutta la mattinata. Infine sempre al quarto piano, nelle prime ore pomeridiane nel servizio oculistico per l’assistenza agli operati per evitare cadute e quant’altro.

Serena Tosa, del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Ospedale e volontaria “Il ruolo dei volontari è certamente quello di collante tra personale e pazienti e il loro operato è fondamentale per creare un ambiente sereno e positivo facendo in modo di alleviare l’attesa e supportando in particolare persone anziane e sole. Rappresentano il valore umano, in quanto autentici donatori di tempo. Uomini e donne che con pazienza, disponibilità ed un sorriso aiutano chi si rivolge all’ospedale.” Chi è interessato a donare del tempo può contattare la Fondazione allo 0172-1404444 oppure scrivendo info@fondazioneospedalelbabra.it

 

 

Grazie a…